arkytec.com
Cosa Facciamo
a360

COSA FA IL CONSTRUCTION MANAGER

Cosa fa il Construction Manager? E' un professionista in grado di pianificare e controllare    

l'intero processo di un cantiere, dalla fase di gara al collaudo   

     

Il Project Construction Manager

Il Construction Manager (o Project Construction Manager), è una figura tipicamente ricorrente nel settore delle industrie che operano su commessa, e quello edilizio non fa eccezione.


Di derivazione anglosassone, è una figura molto presente nei metodi di gestione dei cantieri,

in grado di apportare le competenze in tutte le fasi del Ciclo di Vita dell'Opera Pubblica o Privata.


il Construction Manager ha i seguenti compiti

Coordinamento

Coordinare gli altri professionisti coinvolti: architetti, ingegneri ed altri specialisti delle costruzioni.

Illustrare gli aspetti contrattuali e le informazioni tecniche agli altri professionisti che parteciperanno al progetto

Raggiungere l'obiettivo

Dirige il cantiere verso i Target e le Milestone fissate dal Committente

Selezionare i fornitori, appaltatori, subappaltatori, pianifica e coordina le loro attività, le controlla per rispettare il triplice vincolo: Ambito, Tempi e Costi.

Illustrare gli aspetti contrattuali e le informazioni tecniche agli altri professionisti coinvolti nel progetto

Rapporti Esterni

Rappresenta il cantiere nei rapporti con tutti i portatori di interessi che operano sia all’interno  (operai, appaltatori, ecc.) che all’esterno (tecnici, legali, Autorità locali), curando la strategia per il giusto coinvolgimento di ciascuno per non generare  un anomalo andamento

Predisporre le stime dei costi, il budget del progetto e il timetable per la sua esecuzione. Comunica attraverso

attraverso un sistema di reportistica, sull’avanzamento dei lavori, nonché sull’andamento dei costi rispetto al budget e alle stime iniziali, predisponendo varianti e riserve se necessarie

Reportistica

il construction manager ha delle responsabilità


Supervisione

Il Construction Manager supervisiona e coordina le attività di tutti i soggetti che concorrono alla realizzazione dell’opera (architetti, ingegneri, geometri, operai edili, elettricisti, carpentieri, ecc.) nonché i professionisti dell’area legale per la definizione dei contratti di appalto (trattandosi di contrattualistica è particolarmente proceduralizzata e stringente) e le autorità locali sia per gli aspetti regolamentari che di sicurezza.

Esecuzione

L’esecuzione entro i tempi predefiniti e i budget di spesa è anch’essa una responsabilità del Construction Manager.

Nei fatti il Construction Manager è il “braccio operativo” per realizzare gli obiettivi del Committente, al quale riferisce direttamente (o indirettamente) e che rappresenta nei rapporti con tutti i soggetti che operano sia all’interno del cantiere (operai, appaltatori, ecc.) che all’esterno (tecnici, legali, Autorità locali).


Profilo professionale del construction manager?

Saper costruire il futuro

Il Construction Manager deve avere un profilo professionale dotato di forti competenze nel settore edile e delle costruzioni nonché buone competenze nel campo organizzativo e di gestione. Deve essere quindi una figura capace di:

  • Comprendere e interpretare le difficoltà tecniche dei progetti da realizzare;
  • Risolvere le eventuali problematiche che possono presentarsi nel corso della realizzazione del progetto;
  • Gestire un processo di negoziazione per la stipula dei contratti e la gestione dei rapporti con gli appaltatori;
  • Esprimere una leadership ed essere in grado di assumere delle decisioni;
  • Gestire organizzativamente i tempi dei processi e le risorse per la realizzazione dell’opera;
  • Saper ragionare con la necessità del Committente di garantire un'opera funzionale,  durevole e con bassi costi di manutenzione per i prossimi 30 anni;
  • Conoscere l'innovazione, i trend del mercato e gli strumenti per facilitare la comunicazione e digitalizzazione


Formazione del construction manager?

Non esiste un percorso universitario

I nostri Construction Manager si sono formati attraverso concrete esperienze di direzione e consulenza svolgendo il ruolo di Responsabile di Progetto dagli anni 70: ovvero Capo Progettazione, Direttore Lavori, Direttore Tecnico di Commessa o nel relativo staff di supporto, portando al successo innumerevoli progetti.

Non esiste un corso universitario per il Construction Manager che possa insegnare una simile professione.

Richiede competenze trasversali e capacità di problem-solving e innovazione dei processi, ma è ragionevole ritenere che un professionista (Architetto o Ingegnere) italiano, col tempo ben possa ricoprire un simile ruolo. Fondamentale è infatti riuscire ad integrare le competenze tecniche del settore edile, alle naturali doti di problem-solving tipiche italiane, con una metodologia operativa di tipo gestionale (project management) della giusta rigidità che possa adattarsi al contesto e consentire il rispetto dei tempi e dei costi dell’opera e quindi l’applicazione e il rispetto dei contratti con gli appaltatori.


COSTRUIAMO IL FUTURO

arkytec | 360° SPM vi assiste nella guida al cambiamento, con la sua    

struttura organizzata a 360° nel ciclo di vita dell'opera.   


Traduce l’idea in valore, attua l’innovazione, vi affianca con consulenze mirate

nel raggiungere gli obiettivi, nella gestione di cantiere, ma anche per progetti

di Project Financing o di Partenariato Pubblico e Privato.


Scegliete sempre Voi il tipo di consulenza.

I nostri sono moduli scalabili e il team si adatta all'esigenza.


Programmi per il futuro?

Il nostro programma è costruire il futuro

Parlaci dell'investimento, dei tuoi progetti e dei tuoi obiettivi.

Gestiremo al tuo fianco il ciclo di vita dell'opera nelle sue complessità: dal concept alla dismissione, apportando il nostro DNA gestionale e scegliendo insieme strategia e tecnologia per migliorarlo.

a 360


Cosa significa supervisione?

Lo vediamo analizzando la ISO 21502

Nella norma ci sono 8 pratiche di gestione integrata del progetto ritenute essenziali. In queste pratiche integrate, sono state incorporate anche attività pre-progetto e attività post-progetto.

E' un servizio di supporto al Responsabile del Committente, normalmente conosciuto come Supporto al RUP e Consulenza agli Adempimenti PA per Appalti Pubblici, o al Responsabile dei Lavori, negli Appalti Privati.

In entrambi i casi ci poniamo al suo fianco per l'attività di supervisione e pianificazione generale del progetto, di direzione, avvio, controllo, chiusura nonché gestione della consegna (cosiddetto delivery) vale a dire le attività di realizzazione del cantiere.



a 360


Cosa fa il Construction Management?

La gestione della costruzione

Il construction management, consiste in un approccio sistemico, manageriale, finalizzato alla pianificazione, controllo e coordinamento del processo di costruzione e dei suoi attori, in una o tutte le sue fasi, eseguita attraverso un servizio di consulenza specialistica per un committente: investitore, progettista, impresa.


a 360


Quando nasce il Construction Management

Da sempre, noi dagli anni 70 ad oggi

I nostri Construction Manager si sono formati attraverso concrete esperienze di direzione e consulenza svolgendo il ruolo di Responsabile di Progetto: ovvero Capo Progettazione, Direttore Lavori, Direttore Tecnico di Commessa o nel relativo staff di supporto, portando al successo innumerevoli progetti.

a 360


La gestione dei cantieri è complessa?

Lo sguardo al futuro ci ha portato all'integrazione

Integrandoci l'un l'altro, senza barriere, si collabora, dentro e fuori al network, in un modello di condivisione di conoscenza-abilità-competenza, tra fornitori, clienti e perché no, a volte, anche concorrenti. Portiamo valore aggiunto, condivisione di esperienze positive e negative, favorendo il bene superiore del progetto.

a 360


La consulenza in cosa consiste?

Valorizzare gli obiettivi e criteri di successo

Seguire il progetto fino alla realizzazione, predisporre (eventualmente) il progetto, la documentazione per scegliere il costruttore, le imprese specializzate e i fornitori di materiali e componenti, pianificare e monitorare SIL e SAL, controllando obiettivi e criteri di successo.

a 360


E il controllo di cantiere?

Alta sorveglianza dell'investimento

Grazie all'integrazione multidisciplinare di project, innovation e construction management, dei partner aderenti al network, siamo in grado di applicare le migliori pratiche per eseguire l'Alta Sorveglianza dell'investimento, valorizzare obiettivi e criteri di successo, rispettare tempi e costi.

a 360


Metodologia e tecnologia

Scegliamo le migliori per il tipo di progetto

Ogni iniziativa è unica, legata a obiettivi, criteri di successo, vincoli di tempo, budget, qualità, ecc. Non adottiamo un metodo standardizzato, ma adatto al caso specifico, perchè sappiamo quanto è necessario garantire equilibrio oggi, ma con attenzione e visione sul futuro.

a 360


Professionalità

Uniamo le capacità dei singoli

Abbiamo riunito architetti, ingegneri, geologi, geotecnici, project & innovation manager, risk manager e quanti altri attori siano necessari per fornire servizi di ingegneria professionale in ambito civile, dalle infrastrutture di trasporto agli edifici civili e industriali, dagli studi sul traffico alle migliorie nei bandi di gara.

a 360


Chi partecipa al mio progetto?

Formiamo l'ATP ideale per il singolo progetto

Il contesto è sempre unico, ha i propri vincoli e necessita delle proprie competenze, per questo ci riuniamo in un'Associazione tra Professionisti per il singolo progetto, dimensionando il team in modo flessibile e resiliente, adottando un approccio incrementale, adattivo e iterativo. 

a 360


In che modo?

Ogni ATP è sempre scalabile in relazione alle esigenze

Qualora servano professionalità con competenze specifiche e complementari, anche solo per una consulto interno, ci scambiamo informazioni e suggerimenti, oppure ci rendiamo disponibili per il cliente allargando, temporaneamente il team a disposizione.

a 360


Per questo siete così competitivi?

Siamo nativi digitali, lo smart working la nostra forza

Siamo professionisti e società unite in rete che dispongono di hardware moderni, dei migliori software a livello internazionale, di avanzati sistemi di comunicazione e dalla presenza di server centrali con tecnologia Cloud / VPN che ci consentono di connettere un gran numero di postazioni di lavoro, dislocate ovunque.

a 360


Quali attività e servizi?

I servizi sono inerenti a diverse figure note

  • Alta Sorveglianza e relativo staff
  • Capo progettazione o Ingegnere Project Manager e relativo gruppo di progettisti
  • Construction manager, per la pianificazione e controllo progetti di costruzioni , contratti, varianti e riserve
  • Direzione Lavori e relativo Ufficio di Direzione (ispettori, ecc.)
  • Coordinamento della sicurezza, in fase di progettazione ed esecuzione
  • Direzione Tecnica di cantiere e relativo Ufficio di Cantiere (capo cantiere, topografo, ecc.)
costruzione parcheggio
ponti
coordinatore sicurezza
slide-si0004
slide-pm0005
prefabbricazione
opere marine
ponti
restauro
gallerie
offerta tecnica gara
ferrovie


Chi sono i vostri clienti?

Enti pubblici e semi-pubblici, nonché società private

La fiducia che ripongono su di noi, sul nostro team e le nostre competenze è ciò che ci fa crescere ed innovare ogni giorno. Ogni progetto che realizziamo è frutto di una stretta collaborazione con il cliente: ascolto, confronto, dialogo sono necessari per costruire ogni progetto.


In quale fase del ciclo di vita?

In una o tutte le fasi del ciclo di vita dell'investimento

Progettazione

Esecuzione

Manutenzione

Demolizione

Ricostruzione

Concept/pre-fattibilità